Mobilità interregionale dirigenti scolastici: nomina commissario ad acta

DIRITTO ALL’ASSEGNAZIONE DELLA SEDE DI LAVORO VICINA AL FAMILIARE DISABILE PER ASSISTENZA AI SENSI DELLA LEGGE 104/1992.

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE INADEMPIENTE: NOMINATO COMMISSARIO AD ACTA PER IL TRASFERIMENTO DELLA RICORRENTE NEI RUOLI DELLA REGIONE LAZIO.

Il Tribunale del Lavoro di Ivrea, adito affinché accertasse il diritto della ricorrente ad ottenere l’assegnazione presso una sede di lavoro vicina al domicilio del familiare disabile per consentire alla stessa di continuare a prestargli assistenza ai sensi della L. n. 104/1992, con ordinanza d’urgenza ex art. 700 c.p.c., ordinava al Ministero dell’Istruzion di disporre il trasferimento della ricorrente nei ruoli della Regione Lazio sulla base delle preferenze indicate nella domanda di mobilità.

Decorsi diversi mesi dall’emissione della suddetta ordinanza, il Ministero risultava inadempiente costringendo la ricorrente, assistita dall’Avv. Francesco Americo, ad adire nuovamente il Tribunale chiedendo l’esecuzione del provvedimento.


Il Tribunale di Ivrea, constatata la mancata ottemperanza e rilevata la presenza di oltre 50 sedi vacanti e disponibili sul territorio laziale, ha ritenuto necessario nominare un commissario ad acta “affinché provveda a disporre il trasferimento della ricorrente” provvedendo dunque a tutti gli adempimenti giuridici e formali necessari all’attuazione dell’ordinanza cautelare.

Condividi:

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere i testi integrali delle sentenze commentate,
accedere agli allegati e restare sempre aggiornato su tutte le novità.

Ti sei iscritto alla nostra Newsletter!

Abbiamo riscontrato un errore. Riprova!

Studio Legale Americo will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.