Il Tribunale di Roma riconosce l’anzianità di servizio a tempo determinato anche in caso di mobilità di profilo

Il Tribunale di Roma è intervenuto su una questione nuova ovvero quella relativa al riconoscimento dell’anzianità di servizio riguardante il periodo di lavoro a tempo determinato del personale (Ricercatore/Tecnologo) che ha cambiato profilo professionale, avendo partecipato ad apposito bando di mobilità (ex art 65 CCNL 98/01).

Il lavoratore in questione, difeso dall’avv. Francesco Americo della FLC CGIL, era entrato in ruolo a tempo indeterminato con il profilo di Ricercatore ed aveva avuta riconosciuta l’anzianità nello stesso profilo a tempo determinato. Al momento del passaggio dal profilo di Ricercatore a quello di Tecnologo, in seguito alla partecipazione al Bando, emanato ai sensi dell’ex art.65, si era visto negare, ai fini della ricostruzione di carriera, il periodo formalizzato con contratti a termine come Ricercatore.

Con sentenza pubblicata il 10 febbraio 2022 il giudice del lavoro ha accolto le tesi sostenute dal legale e condannato il CNR ad elaborare una nuova ricostruzione di carriera, tenendo conto del periodo a tempo determinato, oltre al pagamento delle differenze retributive maturate e non pagate.

http://www.flcgil.it/ricerca/ricercatori-tecnologi/il-tribunale-di-roma-riconosce-l-anzianita-di-servizio-a-tempo-determinato-anche-in-caso-di-mobilita-di-profilo.flchttp://www.flcgil.it/ricerca/ricercatori-tecnologi/il-tribunale-di-roma-riconosce-l-anzianita-di-servizio-a-tempo-determinato-anche-in-caso-di-mobilita-di-profilo.flc

Condividi:

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere i testi integrali delle sentenze commentate,
accedere agli allegati e restare sempre aggiornato su tutte le novità.

Ti sei iscritto alla nostra Newsletter!

Abbiamo riscontrato un errore. Riprova!

Studio Legale Americo will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.