Il Tar obbliga il Ministero dell’Istruzione ad avviare prove suppletive per i ricorrenti.

Si esprime grande soddisfazione per l’accoglimento del ricorso presentato al Tar Lazio dall’Ufficio Legale della FLC CGIL dagli avv.ti Francesco Americo e Isetta Barsanti Mauceri. Il Giudice amministrativo, con decisione assunta il 27.01.2021, ha condannato il Ministero dell’Istruzione a prevedere una sessione suppletiva per tutti i ricorrenti che, avendo presentato la domanda di partecipazione al concorso, non hanno potuto partecipare alla prova scritta in quanto sottoposti a misure sanitarie di prevenzione per l’emergenza da Covid 19.

Si provvederà a notificare la decisione del Tar Lazio al Ministero affinchè provveda ad assumere tutti i provvedimenti necessari per ottemperare alla decisione del giudice.

Condividi:

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per ricevere i testi integrali delle sentenze commentate,
accedere agli allegati e restare sempre aggiornato su tutte le novità.

Ti sei iscritto alla nostra Newsletter!

Abbiamo riscontrato un errore. Riprova!

Studio Legale Americo will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.